Osvaldo e i suoi Colleghi 2018-03-14T03:30:56+00:00

Osvaldo e i suoi Colleghi

Osvaldo Cavandoli era un artista stimato da amici e colleghi tanto dal punto di vista professionale che da quello umano. Nel corso della sua lunga carriera ha stretto rapporti di lavoro e/o di amicizia con fumettisti e cartoonist della sua generazione, ma anche delle generazioni precedenti e di quelle successive, tanto che studiando la sua biografia è possibile ricostruire una fitta rete intertestuale che abbraccia l’intera storia del fumetto e dell’animazione italiana. Ma non solo: Cavandoli era conosciuto e amato anche da colleghi di tutto il mondo.

Le testimonianze di questi calorosi rapporti di stima e affetto possono essere ritrovate nei numerosi omaggi che Osvaldo riceveva e conservava gelosamente. Sfogliando l’archivio dello Studiocine Cavandoli ci imbattiamo in tavole che vedono La Linea in compagnia di altre star del mondo dell’animazione italiana, come il Lupo Alberto di Silver. Altri autori hanno reinterpretato Mr. Linea secondo il loro stile personale, o hanno regalato a Osvaldo disegni originali con dediche: è il caso dell’argentino Mordillo, del napoletano Squillante, del creatore di Pecora Nera Andrea Valente, Luca Novelli, Luzzati e di molti altri.

Nel 2015 presso il Musil, Museo dell’industria e del lavoro di Brescia, è stata organizzata la mostra Viva Cavandoli! In cui oltre 100 artisti italiani e non sono stati chiamati a omaggiare il Cava attraverso la loro arte: Bruno Bozzatto, Fusako Yusaki, Leo Ortolani, Milo Manara, Francesco Tullio Altan, Sergio Staino, Crepax, Luzzati… Anche a manifestazione finita altri disegnatori, illustratori e animatori hanno voluto partecipare all’iniziativa inviando centinaia di opere originali da tutto il mondo (soprattutto molti mangaka giapponesi). La mostra reale è stata trasformata in mostra virtuale da un gruppo di studenti dell’accademia di belle arti Santa Giulia, il cui file in formato epub è scaricabile dal sito dell’accademia.

Visita la sezione precedente